Pixel verifica Alexa

GuideSEO

Scrivere file robots.txt: ecco come catturare le simpatie dei motori di ricerca

27 maggio 2015 — by Marco Ingraiti0

main

GuideSEO

Scrivere file robots.txt: ecco come catturare le simpatie dei motori di ricerca

27 maggio 2015 — by Marco Ingraiti0

10.png

Come è ben noto, specie ai giorni nostri, non è più sufficiente qualche piccolo sotterfugio per aggirare i motori di ricerca: scrivere file robots.txt ne è, ad esempio, la testimonianza.

Si deve infatti lavorare e farlo bene, proprio iniziando dai siti web ed, in particolare, dai file di testo contenuti nella cartella di root.

Ma perché sono così importanti questi tipi di file? Quale funzione assolvono? E, soprattutto: come scrivere file robots.txt?

Vediamo di dare risposta a questi ed ad altri analoghi onesti interrogativi.

L’indispensabile ruolo del file robotx.txt

I motori di ricerca non sono affatto affabili ed accomodanti: sembrerebbe privo di speranze colui che, varcando le soglie del web con la messa in “onda” del proprio sito, voglia impedire ai spider di Google & company di scansionarne determinati contenuti.

Eppure, diciamocelo francamente …. non è sempre vero il vecchio detto “con le buone si ottiene tutto”: ci sono per esempio meccanismi arguti con i quali piuttosto suddetta operazione si rende possibile.

Scrivere un file robots.txt, ad esempio, sottende una possibilità straordinaria: quella di precludere ad uno specifico spider l’accesso all’intero sito, regolando -e se possibile limitando- l’incisività e le indagini dei crawler. Sembra quasi di trovarsi di fronte un vaso di pandora: che avrebbe mai immaginato che un semplice file potesse avere una portata di tal genere!

Non sempre per ottenere grandi risultati è necessario molto sforzo: lo dimostra anche il modo particolarmente agevole con il quale si può provvedere a scrivere un file robots.txt.

Vediamo di seguito come.

Scrivere file robots.txt: più facile a farsi che a dirsi

Non è necessario vantare gloria di programmatore o fama  da grandiosa SEO agency per provvedervi: per scrivere file robots.txt sarà piuttosto sufficiente avere un po’ di dimestichezza con la scrittura dei più comuni file di testo .txt ed un pizzico di esperienza nella implementazione nella root principale del proprio sito. Non è pretestuoso affermare che basterebbe seguire questi semplici passaggi per riuscirvi, avvalendosi, per chi non ama le sfide, della scrittura a mano.

Ma, per nostra fortuna e nostra salvezza, la vita può esserci resa -per una volta- più facile: perché non avvalersi dei comuni generatori di robots.txt?

Ne esistono tanti, anche di discutibile e dubbia qualità in vero, ma ci sentiamo di raccomandarne uno tra i più gettonati e funzionali del momento: stiamo parlando del Generatore file robots.txt di Google.

Facile da reperire, impossibile tu non abbia mai sentito parlare dei “Web master tools”.

Dopo aver seguito delle semplici istruzioni verrà generato automaticamente un file robots.txt.

Ti sarà quindi, al seguito, sufficiente seguire questi due semplici passaggi:

1) scarica il file o, perché no, copiane il contenuto in un file di testo e salvalo come robots.txt;

2) salva il file nella directory di primo livello del tuo sito: rammenta che il file robots.txt, con omonima denominazione, deve risiedere nella directory principale del suo dominio.

Non sarà infruttuoso poi provvedere alla successiva analisi del file, operazione questa molto semplice, per compiere la quale non dovrai mettere troppo alla prova le tue energie: qualcuno potrà infatti farlo al posto tuo e, guarda caso, questa risorsa così utile, potrà essere reperita sempre tra gli strumenti messi a disposizione da Google, ossia nei “webmaster tools”.

Facile, non credi?

[Voti: 3    Media Voto: 5/5]
Marco Ingraiti

Marco Ingraiti

Amministratore at Mi Web Design
Amministratore di Mi Web Design, si occupa della gestione del Team e segue tutti i progetti in cantiere.
Marco Ingraiti
Scrivere file robots.txt: ecco come catturare le simpatie dei motori di ricerca scritto da Marco Ingraiti media voto 5/5 - 3 voti utenti

Leave a Reply